cancro dello zoccolo

Molti proprietari di cavalli si spaventano e sono ansiosi quando gli viene diagnosticato un cancro allo zoccolo. Ma la buona notizia è: se la malattia viene scoperta e trattata precocemente, le possibilità di guarigione sono molto buone. Tuttavia, sono proprio le prime fasi del cancro dello zoccolo che vengono spesso trascurate e una diagnosi viene fatta solo in uno stadio avanzato. Ecco perché vogliamo utilizzare questo articolo per fare un po' di lavoro educativo in modo che i proprietari di cavalli possano riconoscere meglio la malattia e prendere le contromisure per tempo.

Cos'è il cancro dello zoccolo e come lo riconosci?

Il cancro dello zoccolo non è un cancro "vero" (cioè non un carcinoma), motivo per cui la malattia è anche chiamata "cancro equino" (piuttosto che "cancro") in inglese. Invece, il cancro dello zoccolo è un disturbo di guarigione delle ferite del corium dello zoccolo, simile alla carne selvatica nelle ferite della pelle. Più specificamente, il cancro dello zoccolo è "pododermatite ipertrofica cronica" - questo significa che le cellule del corium dello zoccolo sono ingrandite e c'è una produzione anormale di cheratina (paracheratosi). Il corno dello zoccolo "cresce" in modo che le tipiche escrescenze simili a cavolfiori si formino sullo zoccolo.

Hufkrebs beim Pferd

Tuttavia, queste escrescenze rappresentano già lo stadio avanzato.All'inizio, il cancro dello zoccolo è piuttosto poco appariscente, almeno visivamente. Perché quello che colpisce di più è il suo odore: il cancro allo zoccolo è accompagnato da un fetore molto caratteristico. Molte persone descrivono l'odore come formaggio di pus in decomposizione - molto ripugnante in ogni caso.


Un'altra caratteristica distintiva è che il tessuto è molto irrorato di sangue e inizia a sanguinare molto rapidamente, anche se viene toccato solo molto leggermente (ad esempio quando si prelevano gli zoccoli).

Tipicamente, il cancro dello zoccolo inizia nella zona della rana (quindi anche chiamato "cancro del raggio"), dove spesso è visibile una secrezione untuosa bianco-giallastra o grigiastra.

Il cancro dello zoccolo non si limita al fettone, ma si diffonde in assenza di aria e può così infiltrarsi in tutta la suola e nella parete e persino "esploderli". Nelle aree in cui il cancro non ha una contropressione diretta (ad es. nei solchi collaterali laterali), sono spesso visibili villi filamentosi del corium dello zoccolo.

Hufkrebs an der Hufunterseite

Spesso solo uno zoccolo è inizialmente colpito dalla malattia, ma successivamente possono essere colpiti tutti e quattro gli zoccoli. Statisticamente, gli zoccoli posteriori sono colpiti più spesso di quelli anteriori.

La malattia può diffondersi anche alla corona (infiammazione del legamento del colletto). Quando questo è il caso, la corona appare irritata (gonfia e rossa) e in genere i capelli non sono più piatti ma si alzano.


Il cancro allo zoccolo di solito è molto doloroso quando viene toccato, motivo per cui molti cavalli affetti mostrano anche zoppia. Ma la zoppia è spesso più sottile della sensibilità latente all'inizio ed è quindi spesso trascurata come primo segno. In una fase avanzata, tuttavia, molti cavalli diventano molto chiaramente zoppi.

Cause del cancro allo zoccolo

Sebbene sia una condizione molto grave, il cancro agli zoccoli è sorprendentemente poco conosciuto. Ad oggi, non è stato completamente chiarito come si sviluppa il cancro dello zoccolo. Per molto tempo si è ritenuto che la malattia fosse causata da batteri o papillomavirus, ma ora questo è stato confutato, almeno come causa esclusiva. Piuttosto, ora si presume che si tratti di un processo multifattoriale, ovvero che diversi fattori devono unirsi affinché la malattia possa scoppiare.


Ci sono diverse circostanze che possono portare all'irritazione del corium dello zoccolo, che a sua volta può causare cancro allo zoccolo

Condizioni di pressione nello zoccolo

La mancanza di rifilatura degli zoccoli o condizioni abitative sfavorevoli possono portare a lividi nello zoccolo, specialmente nella regione della rana. Questi includono barre e/o talloni eccessivamente lunghi, nonché zoccoli forzati. La pressione risultante irrita il derma; se questa condizione persiste, può eventualmente evolvere in cancro allo zoccolo.

Alcune scuole di rifinitura degli zoccoli affermano addirittura che lo zoccolo vuole "fare spazio" di nuovo con il tessuto proliferante.

Infezioni e mughetto

Anche lo zoccolo corium può irritarsi eccessivamente a causa di un'infezione prolungata. Questo include in particolare il mughetto: se questo mangia attraverso gli strati cornei superiori, si avvicina molto rapidamente al derma. Non è raro che il cancro dello zoccolo sia preceduto da un grave mughetto. Questa associazione è così comune che molti maniscalchi sono dell'opinione che il cancro dello zoccolo derivi sempre dal tordo.


Anche se c'è probabilmente una connessione tra queste due malattie degli zoccoli, differiscono fondamentalmente: mentre il tordo è un processo di decomposizione del corno (cioè di degradazione), il cancro dello zoccolo è un processo di formazione del corno (cioè di costruzione)) processi. Inoltre, il tordo colpisce i tessuti morti (corno), mentre il cancro dello zoccolo colpisce i tessuti vivi (sclera).

Entrambe le malattie producono materiale puzzolente e untuoso, che tu come proprietario puoi facilmente distinguere: il tordo appare nero corvino, mentre il cancro dello zoccolo è molto luminoso. L'odore del tordo ricorda più le uova marce (perché i batteri si rompono lungo il corno dello zoccolo rilasciano lo zolfo in esso contenuto), mentre l'odore del cancro dello zoccolo è percepito come molto più intenso e sgradevole ed è descritto come cariato o purulento/in decomposizione.


Il passaggio tra le due malattie può essere fluido, oppure possono essere presenti entrambe contemporaneamente: ad esempio il cancro dello zoccolo può già diffondersi nel solco centrale, mentre il solco laterale è “solo” affetto da mughetto .

Hufkrebs in fortgeschrittenem Stadium, in Behandlung

Nutrizione

In che misura la dieta svolga un ruolo nello sviluppo del cancro dello zoccolo è controverso tra gli esperti. Ad esempio, si discute se una carenza di nutrienti (specialmente una carenza di zinco) possa portare alla produzione degenerata di corna e quindi al cancro dello zoccolo.

Quello che è indiscusso, però, è che lo zoccolo funge anche da organo disintossicante e che il corium dello zoccolo è particolarmente stressato. L'alimentazione dovrebbe quindi essere controllata in particolare se ci sono - o c'erano - problemi metabolici o cutanei (ad es. Malandro, sarcoidi o eczema) allo stesso tempo! Perché anche se questi problemi non sono al momento acuti, il metabolismo può comunque essere influenzato o di conseguenza può verificarsi un deficit di nutrienti.

Genetica

Non è inoltre chiaro se esista una predisposizione genetica al cancro dello zoccolo. Perché sembra che le razze più pesanti con molte piume (cavalli da tiro, riparatori, frisoni, ecc.) siano colpite troppo spesso dal cancro dello zoccolo. Tuttavia, sono proprio queste razze che spesso risentono anche di problemi metabolici e di mughetto, motivo per cui potrebbe non essere un fattore genetico ma piuttosto una combinazione degli stessi fattori scatenanti. Ciò potrebbe includere anche l'aumento del fabbisogno nutrizionale che si trova spesso in queste razze (ad esempio a causa del sovrappeso o dell'elevata massa muscolare).

Opzioni di trattamento

Ci sono diversi approcci al trattamento, a seconda della fase e delle condizioni locali (igiene della stalla).La diagnosi e il piano di trattamento individuale devono essere fatti da un veterinario, motivo per cui non vogliamo raccomandare alcun trattamenti specifici in questo articolo .

Hufkrebs in Behandlung

Ma è importante: il successo nel trattamento del cancro dello zoccolo è un lavoro di squadra - tra veterinario, tagliazoccolo, esperti di alimentazione, operatore di stalla e proprietario del cavallo. Un cavallo gambero di fiume deve rimanere asciutto e pulito, il che spesso significa un adeguamento delle condizioni di allevamento. Occorre effettuare un bilancio dei nutrienti e, se necessario, regolare l'alimentazione. Lo zoccolo deve essere lavorato frequentemente (ogni 2-3 settimane) e nel frattempo curato meticolosamente dal proprietario. Nella maggior parte dei casi, ciò includerà la pulizia quotidiana con sapone neutro (core) e l'applicazione di una benda per gli zoccoli. Il principio di base è: il derma non deve essere ulteriormente irritato durante la procedura per evitare una reazione eccessiva (produzione di corno). Invece, i batteri dovrebbero essere eliminati delicatamente e la rigenerazione della pelle stimolata con agenti delicati.


Se la malattia viene diagnosticata in una fase precoce, il trattamento è costoso ma non difficile. Se non c'è un trattamento (o troppo tardi), tuttavia, le possibilità di successo sono molto basse - nel peggiore dei casi il cavallo deve anche essere soppresso.


Si raccomanda ripetutamente la rimozione chirurgica del tessuto interessato. Tuttavia, tale operazione è una procedura estremamente invasiva (e non sempre riuscita) e dovrebbe quindi essere considerata solo come ultima opzione quando tutte le altre misure hanno fallito.


Quindi, quando si parla di cancro allo zoccolo, vale in particolare quanto segue: prima i primi segni vengono correttamente interpretati e trattati, maggiori sono le possibilità di una cura completa e senza complicazioni.

Autore: Nathalie Kurz www.mein-leben-ist-ein-ponyhof.at

Immagini: Renee Hüttenbrenner, Iren Altmann, Anna Dorothea Konz

Fonti

.

1 Kommentar


  • Iren Altmann

    Vielen dank für den aufschlussreichen, gut erklärenden Artikel. Ich kann das nach 4 Hufkrebsfällen so bestätigen. Möglicherweise hat beim letzten Pferd auch ein Lyphproblem die Erkrankung verstärkt.


Hinterlassen Sie einen Kommentar

Bitte beachten Sie, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Vielleicht auch interessant?

Alle anzeigen
cancro dello zoccolo
mughetto nei cavalli