Zoccoli fragili: cause e cure adeguate

Quasi tutti i proprietari di cavalli li conoscono: crepe nello zoccolo. A volte sono più piccoli, a volte più grandi, a volte scompaiono da soli ea volte metà del muro dello zoccolo si rompe. Soprattutto in estate si sente spesso la soluzione ben intenzionata: "Innaffia e ingrassa gli zoccoli in modo che il corno si mantenga elastico e non si rompa". Ma è davvero così? Huffett aiuta davvero contro gli zoccoli screpolati e fragili? Per poter rispondere a questa domanda, è meglio prima guardare lo sfondo. Perché gli zoccoli diventano fragili? Ed è qui che inizia la difficoltà, perché le cause sono diverse. Sfortunatamente, due dei motivi più comuni vengono spesso trascurati o nemmeno presi in considerazione. Da un lato l'alimentazione e dall'altro la leva sullo zoccolo. Quindi diamo un'occhiata più da vicino a questi due fattori.

Hufmechanismus, Huf, Hufgesundheit, Hufbewegung, Barhuf

Un'alimentazione scorretta come causa di zoccoli fragili

Lo zoccolo ha bisogno di alcuni nutrienti per poter produrre abbastanza corna di buona qualità. Questi includono, ad esempio, gli amminoacidi contenenti zolfo come la metionina e la cisteina nonché la lisina. Metionina e lisina sono tra gli aminoacidi essenziali, cioè non possono essere prodotti dall'organismo stesso, ma devono essere ingeriti attraverso il cibo. La cisteina, a sua volta, è formata dalla metionina, ma può anche essere ingerita direttamente. Lo zolfo in questi amminoacidi è importante affinché nella cheratina dello zoccolo si possano formare abbastanza ponti disolfuro (= connessioni costituite da due atomi di zolfo). Più ponti disolfuro si formano, più rigido diventa il corno che si forma. Se c'è una mancanza di zolfo o di aminoacidi contenenti zolfo, lo zoccolo diventa fragile. In genere, ciò si traduce in zoccoli che non si strappano in un solo punto, ma diventano complessivamente instabili e spesso diventano fragili in più punti.
Sono caratteristici anche gli zoccoli in cui la parete dello zoccolo inizia a spaccarsi, ovvero in cui il collegamento tra la parete pigmentata e quella non pigmentata non è più sufficientemente buono (se non si sa a quali strati si intende qui si consiglia il nostro articolo su l'anatomia dello zoccolo. Tuttavia, lo zoccolo ha bisogno di tutta una serie di altri nutrienti per poter produrre un corno ottimale. Ad esempio, il cavallo deve essere fornito con sufficienti vitamine del gruppo B in modo che gli aminoacidi sopra menzionati possano essere metabolizzati Qui entra in gioco anche la flora intestinale: se questa è disturbata, l'organismo non può produrre abbastanza vitamina B6 e gli aminoacidi forniti non possono essere utilizzati.Altre carenze possono anche essere dovute a flora intestinale danneggiata, come lo zinco Lo zinco è anche essenziale per gli zoccoli stabili e può causare lacrimazione se c'è una fornitura insufficiente Non è quindi solo importante che il tuo cavallo prenda il ric ottiene i nutrienti necessari, ma che il suo tratto digestivo e gli organi metabolici sono così sani che i nutrienti possono anche essere utilizzati. Un buon funzionamento del metabolismo epatico e renale è quindi un fattore significativo nella lotta alla fragilità.

Troppo positivo

Gli zoccoli fragili possono derivare non solo dalla malnutrizione ma anche dalla sovranutrizione.

Un'offerta eccessiva di selenio e di ferro in particolare può causare zoccoli screpolati. Una carenza di selenio può essere dannosa quanto l'avvelenamento da selenio.Con un elevato apporto di selenio, il selenio viene immagazzinato nello zoccolo invece dello zolfo, il che riduce i ponti disolfuro e lo zoccolo perde stabilità

Il ferro, invece, funge da antagonista dello zinco, il che significa: se la concentrazione è troppo alta, il ferro può soppiantare lo zinco. Per inciso, alte concentrazioni di ferro non si trovano solo nel mangime di base, ma spesso anche nell'acqua. In caso di problemi di rottura degli zoccoli, spesso vale la pena fare un'analisi dell'acqua. Oltre agli alti livelli di ferro, l'avvelenamento da nitrati può anche essere responsabile di zoccoli e crepe instabili. Soprattutto quando i cavalli sono inzuppati di acque sotterranee, qui è necessaria maggiore cautela!

Suddivisione del clacson per leva

Il secondo fattore scatenante spesso trascurato per le crepe degli zoccoli è la leva. Ciò significa che alcune strutture dello zoccolo non sono in equilibrio e quindi sviluppano forze non fisiologiche - leve. Questi quindi premono su determinate aree e causano lividi o tensioni lì. Se queste leve premono sulla parete dello zoccolo, può facilmente accadere che la capsula del corno non riesca più a resistere a questa tensione e si apra meccanicamente. Si parla poi anche di “stress cracks”.

Un tipico esempio sono i talloni troppo lunghi: questo esercita troppa pressione sulla punta e spesso sviluppa uno strappo proprio nel mezzo della muraglia.

Un altro esempio che si trova spesso sono le barre rovesciate che poggiano sulla suola: questo fa spingere la suola contro la parete laterale dello zoccolo. Se la pressione diventa troppo alta (ad es. se le barre alla fine crescono senza controllo sulla suola), spesso si sviluppa uno strappo nella parete laterale dello zoccolo.

Tali situazioni spesso derivano da un pareggio insufficiente degli zoccoli: o gli squilibri non vengono corretti a sufficienza durante il pareggio, oppure il pareggio viene eseguito troppo di rado. In caso di patologie difficili (es. zoccolo a bastone), può essere necessaria una correzione ogni due settimane!

Alcune leve sono causate anche da malposizioni congenite. Sia gli errori di posizione unilaterali che quelli bilaterali possono portare a un'usura non fisiologica dello zoccolo e quindi a effetti di leva. Oltre alla lavorazione a maglie fitte, qui a volte è consigliabile una protezione permanente dello zoccolo, con la quale è possibile migliorare alcune posizioni.

Ovviamente, gli zoccoli possono essere semplicemente troppo lunghi nel complesso e quindi scoppiare. A seconda delle condizioni di allevamento, l'intervallo di elaborazione deve essere adeguato di conseguenza e non deve superare in media 6 settimane.

Durchblutung Huf, Thermographie Huf, Hufmechanismus
Durchblutung Huf, Thermographie Huf, Hufmechanismus

L'igiene come causa di rottura degli zoccoli?

La mancanza di pulizia nelle stalle viene ripetutamente accusata di zoccoli fragili. In casi estremi, questo può sicuramente essere il caso: se un cavallo si trova su molto terreno imbevuto di urina, l'ammoniaca risultante può attaccare il corno e dissolvere i legami molecolari - lo zoccolo diventa fragile. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, è più il caso che la tensione nello zoccolo sia già non ottimale o che la sostanza del corno sia indebolita a causa dell'alimentazione e delle condizioni igieniche, quindi semplicemente causano il trabocco del cammello. Perché se la linea bianca o la parete dello zoccolo sono già tese, sono molto più suscettibili a batteri e funghi e possono verificarsi, ad esempio, malattie della linea bianca. Quando ciò accade, i germi mangiano lo strato connettivo dello zoccolo, rendendo più facile la rottura del muro dello zoccolo.

Secchezza che provoca crepe nel clacson?

Questa connessione sembra cristallina: quando gli zoccoli si seccano diventano fragili, anche questo è vero, in una certa misura. Le alte temperature e la bassa umidità nell'ambiente fanno sì che gli strati cornei più esterni dello zoccolo si asciughino e diventino estremamente duri (il tuo trimmer può dirti una o due cose al riguardo). Gli strati esterni della parete dello zoccolo possono effettivamente mostrare sottili crepe, ma in genere su tutti e quattro gli zoccoli e distribuite su tutta la parete dello zoccolo. Normalmente, tuttavia, questi non rappresentano un problema, poiché interessano solo lo strato più esterno del corno murario e scompaiono da soli quando l'area circostante torna ad essere umida. Lo zoccolo non riceve umidità solo dall'esterno, ma anche dall'interno. Uno studio dell'Università di Edimburgo ha dimostrato che in uno zoccolo sano, l'umidità dall'esterno non penetra nemmeno di un millimetro nel corno. Nello zoccolo si assume quindi una sorta di barriera naturale contro l'umidità, in modo che i cavalli non abbiano problemi di stabilità con gli zoccoli anche nelle zone più umide della terra o in condizioni di pioggia eccessiva. Un altro studio ha dimostrato che è principalmente la suola dello zoccolo che assorbe l'umidità dall'irrigazione intensiva, ma non la parete dello zoccolo. La perdita di umidità nei caldi periodi estivi è quindi responsabile solo di crepe superficiali, ma non di singole crepe più profonde su zoccoli isolati. Un buon esempio di ciò sono i cavalli nelle aree desertiche: questi cavalli hanno tipicamente zoccoli molto sodi e compatti e raramente hanno problemi di rottura dei muri. Se la secchezza fosse un problema per l'elasticità dello zoccolo, i cavalli in queste zone non sarebbero in grado di camminare in modo sano.

Lesioni causate da crepe nello zoccolo?

Oltre ai motivi già menzionati, le lesioni possono anche portare alla rottura o alla rottura delle pareti degli zoccoli. Nel caso più semplice, il tuo cavallo può calpestare una pietra con il muro dello zoccolo ad un angolo sfavorevole e quindi rompere un pezzo del muro. Peggiore era il collegamento del muro in precedenza, più è probabile che un muro si rompa effettivamente in un tale evento. Tuttavia, questo accade molto raramente con zoccoli sani e compatti.

Le lesioni possono verificarsi non solo dal basso, ma anche dall'alto: se c'è una cicatrice sulla corona, ad esempio, può essere che il derma lì sia limitato nella produzione di corno. Questo caso è una delle poche cause irreparabili di rotture degli zoccoli, perché il derma già sfregiato non può più essere curato. Tuttavia, tali crepe spesso non presentano problemi se il resto dello zoccolo è ben nutrito ed equilibrato.

Le lesioni alla capsula dello zoccolo includono anche i fori dei chiodi causati dai ferri di cavallo inchiodati. Da un lato, questi fori indeboliscono meccanicamente la parete dello zoccolo e, dall'altro, rappresentano punti di ingresso per batteri e funghi.Uno zoccolo sano di solito fa fronte a queste lesioni artificiali per un po', proprio come farebbe con una lesione naturale. Tuttavia, se lo zoccolo è già indebolito dalla leva o da problemi nutrizionali, i fori dei chiodi sono spesso la ciliegina sulla torta, portando alla rottura finale del muro dello zoccolo.

Prendi cura degli zoccoli fragili e delle crepe degli zoccoli

Quindi vedete: le cause della rottura degli zoccoli e delle crepe nello zoccolo sono molto diverse.E il loro trattamento è altrettanto vario! Poiché i problemi allo zoccolo possono essere risolti in modo permanente solo se la causa viene identificata e combattuta. Soluzioni che servono solo a nascondere il problema (ad es. graffatura di crepe o fissaggio di accessori con ascensori per evitare che il muro si rompa meccanicamente per prevenire), non portare miglioramento duraturo della situazione dello zoccolo e può anche peggiorarla nel lungo periodo.

Con questa conoscenza, ora possiamo rispondere meglio alla domanda posta all'inizio: il grasso degli zoccoli aiuta contro gli zoccoli screpolati? La risposta è molto chiara: sì!

Perché l'unica cosa che il grasso dello zoccolo può fare è rallentare l'essiccazione dello strato più esterno della parete dello zoccolo. Questo significa: se il tuo cavallo ha delle crepe superficiali nella parete dello zoccolo in tempi estremamente asciutti e vorresti eliminarle, puoi prima annaffiare gli zoccoli e poi sigillarli con il grasso dello zoccolo. In questo modo puoi rallentare l'evaporazione dell'umidità nello strato esterno della parete, ma lo zoccolo non riceve ulteriore umidità dal grasso!

Ma in tutti gli altri casi - se ci sono fessure delle corna più profonde o le pareti degli zoccoli si rompono a causa di un'alimentazione o di una leva impropria - il trattamento con Huffett è inutile.

Gli zoccoli fragili hanno quindi bisogno soprattutto di una cosa: l'eliminazione della causa, ad esempio un cambiamento nella dieta, una migliore gestione stabile e un taglio degli zoccoli adattato. A parte questo, come proprietario, puoi fornire il miglior supporto possibile assicurandoti che nessun batterio o fungo possa depositarsi nelle fessure durante la cura quotidiana. In molti casi, il tuo maniscalco aprirà in modo pulito le lacune esistenti e ti mostrerà come mantenere le cose pulite tra gli intervalli di taglio

Autore: Nathalie Kurz www.mein-leben-ist-ein-ponyhof.at

Fonti

  • https://www.dr-maroske.de/hufe-spiegel-der-ernaehrung
  • https://en.wikipedia.org/wiki/Keratine
  • http://www.wildhorse.at/deutsch/mineralfutter.htm
  • https://www.natural-horse-care.com/horse-diseases/selenium-horse.html
  • https://www.laborpraxis.vogel.de/nitrat-problem-in-europa-greater-than-assumed-a-986845/
  • https://www.dhgev.de/hufthemen/hornspalten/hornrisse-und-hornspalten-causa-ingresso-e-terapia/
  • https://refubium.fu-berlin.de/handle/fub188/10554
  • https://ker.com/equinews/hoof-dressings-helpful-harmful-humbug/
  • https://www.doctorramey.com/hoof-dressings/
.

Vielleicht auch interessant?

Alle anzeigen
Hufe richtig pflegen
cancro dello zoccolo